La serena e soleggiata giornata di ieri, 21 maggio, ha reso possibile osservare Milano da un punto di vista privilegiato: lo spazio! Grazie al satellite dell’Agenzia Spaziale Europea Sentinel-2A che è stato lanciato il 23 giugno 2015 su un orbita eliosincrona a 786 km di altezza. Fa parte, assieme ad altri satelliti, del programma Copernicus per monitorare le aree verdi del pianeta e fornire supporto nella gestione di disastri naturali.

Grazie a una elevata risoluzione ottica del sensore è possibile osservare nei dettagli i quartieri e i luoghi della città.

L'intera città e la periferia.
L’intera città e la periferia.
A partire dell'alto la stazione Centrale, Porta Nuova con la BAM, il Parco Sempione, i giardini di Porta Venezia e infine piazza Duomo.
A partire dell’alto la stazione Centrale, Porta Nuova con la BAM, il Parco Sempione, i giardini di Porta Venezia e infine piazza Duomo.
L'aeroporto di Linate e l'idroscalo.
L’aeroporto di Linate e l’idroscalo.
Il Parco di Trenno, l'ippodromo del Galoppo, lo stadio di San Siro e infine il quartiere di CityLife con l'ombra dei grattacieli!
Il Parco di Trenno, l’ippodromo del Galoppo, lo stadio di San Siro e infine il quartiere di CityLife con l’ombra dei grattacieli!

Molto interessanti le seguenti immagini ai falsi colori acquisite dal satellite nella banda dell’infrarosso. È possibile vedere in rosso la quantità del verde in città. Notevole anche la quantità dei vari laghi e laghetti delle ex cave tutte intorno alla città, marcati in nero.

Il verde della campagna intorno alla città.
Spiccano il verde dei parchi, dei viali alberati e perfino del campo dello stadio di San Siro!

Le immagini sono pubblicamente accessibili e aggiornate quotidianamente sul sito EO Browser.

Scarica la nuova App di Milano Skyline per guardare in diretta le webcam, ammirare le albe e i tramonti di ogni giorno in video time-lapse o consultare il meteo. Attiva le notifiche per ricevere ogni giorno la foto dell’alba dalle webcam!