Milano Skyline

La webcam sopra Milano

Tag: milano (page 1 of 3)

Il 26° piano del Bosco Verticale

Dall’11 al 18 maggio scorso al Bosco Verticale era presente la mostra “Ritorno al collage“, a cura di Irina Zucca Alessandrelli.

La mostra riuniva alcuni collages su carta della seconda metà del ‘900 provenienti dalla Collezione Ramo di Milano insieme alle opere recenti dell’artista Nick Devereux (Panama, 1978) il tutto ambientato al 26° e ultimo piano del Bosco Verticale con un’inedita vista a 360 gradi sulla città.

Occasione unica per fotografare il panorama della città da oltre 100 metri di altezza immersi nel verde dei grandi terrazzi.

Ricordiamo che il Bosco Verticale è un complesso di due torri residenziali da 110 m e 76 m progettate da Boeri Studio. Complessivamente hanno 131 appartamenti , 711 alberi, 5 000 arbusti di grandi dimensioni e 15 000 piante perenni e ricadenti. In totale, vi sono 94 specie vegetali diverse; di queste, 59 sono utili per gli uccelli, 60 sono arboree e arbustive e 33 sono sempreverdi.

Ecco alcune foto scattate dal 26° piano.

Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline
Bosco Verticale Milano Skyline

Open House 2019, i luoghi più panoramici

Anche quest’anno si terrà la 4° edizione di Open House Milano Sabato 25 e Domenica 26 maggio. Un intero weekend in cui accedere gratuitamente, supportati da guide specializzate e volontarie, a edifici pubblici e privati dal notevole valore architettonico. 

Open House Milano fa parte dal 2015 del circuito Open House Worldwideevento internazionale che si sviluppa in 4 continenti e quasi 50 città. In Italia è presente anche a Roma (2012) e Torino (2017) e Napoli (2019).
Il concept originale di Open House è nato a Londra ed è stato sviluppato da Open House Londra.

È anche quasi sempre un’opportunità per accedere ad edifici molto alti con meravigliosi panorami sulla città a cui poter scattare fotografie uniche.
Ecco un elenco di questi edifici panoramici selezionati dal programma dell’evento:

Lo scorso anno furono registrate oltre 30.000 presenze in ben 114 siti aperti gratuitamente, un vero successo di partecipazione.
Nella speranza che siano belle giornate di sole non possiamo che attendere questo bel evento.

Foto e informazioni dal sito openhousemilano.org


Riapre tutto l’anno il Belvedere di Palazzo Lombardia

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, il Belvedere di Palazzo Lombardia apre le porte al pubblico ogni domenica per tutto il 2019 fino al 22 dicembre.
Come sempre un’ottima occasione per ammirare dall’alto il panorama di tutta Milano e, in giornate particolarmente limpide e serene, fino alle Alpi e agli Appennini.
Gli orari di apertura sono dalle ore 10.00 alle 18.00, ingresso libero e gratuito da Nucleo 1 in Piazza Città di Lombardia. Sarà prevista una sospensione delle aperture domenicali dal 20 luglio all’8 settembre.
Il 39° piano di Palazzo Lombardia esporrà la riproduzione del celebre Aliante di Leonardo da Vinci, realizzata in collaborazione con il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano. Saranno anche presenti pannelli espositivi e vetrofanie sull’opera e la vita di Leonardo che aiuteranno i visitatori ad orientarsi e ad identificare i principali luoghi di Leonardo in Lombardia.

Fonte: regione.lombardia.it

Il belvedere del 39° piano di Palazzo Lombardia.
Il belvedere del 39° piano di Palazzo Lombardia.

Nuove luci si accendono nello skyline notturno

Nella giornata di oggi lunedì 13 maggio sono state accese per la prima volta le luci di posizione della rinnovata torre Galfa. Di giorno sono lampeggianti bianche mentre di notte rosse fisse. Sono posizionate ai quattro angoli della struttura mentre una quinta luce è stata installata sopra la turbina eolica verticale del tetto.
La torre, di proprietà del Gruppo UnipolSai, alta 103 metri è nelle fasi finali della riqualificazione che porterà all’apertura di un hotel Innside by Meliá nei primi 12 piani, appartamenti di lusso per privati ai piani superiori e uno sky bar e ristorante al 29° e 30° piano.

torre galfa milano skyline
La torre Galfa di giorno con le luci di posizione lampeggianti bianche.
torre galfa milano skyline
La torre Galfa di sera con le luci di posizione fisse rosse.

Il futuro skyline con la torre UnipolSai

Come sarà lo skyline della città visto dalla webcam su Porta Nuova?

Ho provato a ricostruirlo con questo fotomontaggio cercando di rispettare altezza e dimensioni del futura e attualmente in costruzione torre UnipolSai.  Sede milanese del gruppo, è un grattacielo in costruzione all’incrocio tra via Melchiorre Gioia e via Fratelli Castiglioni.

Lo skyline di Porta Nuova con la futura torre UnipolSai.
Foto dalla posizione della webcam su Porta Nuova.
Lo skyline di Porta Nuova con la futura torre UnipolSai.
Foto dal campanile della chiesa di San Vittore al Corpo.

Il completamento della torre è previsto per il 2021 e comprenderà 23 piani fuori terra, 3 piani interrati, una superficie totale di 33.000 m² e una altezza complessiva di 125 metri.
I materiali utilizzati per la costruzione saranno vetro, legno e acciaio. Completano l’opera un auditorium da oltre 270 posti e sul tetto una serra-giardino panoramica dedicata a ospitare eventi pubblici e culturali.

A mio parere sarà tra i grattacieli più iconici di Milano, non ci resta che aspettare tre anni per goderne la vista.

L'immenso atrio di 75 metri di altezza sul lato sud della torre. Torre UnipolSai.
L’immenso atrio di 75 metri di altezza sul lato sud della torre. |Fonte|
All'incrocio tra via Melchiorre Gioia e via Fratelli Castiglioni. Torre UnipolSai.
All’incrocio tra via Melchiorre Gioia e via Fratelli Castiglioni. |Fonte|

Older posts

© 2019 Milano Skyline

Theme by Anders NorenUp ↑